Certificazione Sport Children Care

You are here:

COMPETENZE PER INSEGNARE, ALLENARE, CRESCERE

La gestione e l’ottimizzazione delle risorse dei giovani sportivi richiedono attenzioni particolari, competenze interdisciplinari e strutture organizzative adeguate.
Il ruolo che ricopre lo staff tecnico nel settore giovanile è molto delicato. Spesso l’istruttore è un ex atleta che, al termine della propria carriera sportiva mosso da una grande passione, decide di proseguire il proprio percorso mettendo a disposizione dei giovani e giovanissimi sportivi quanto appreso e sperimentato in prima persona. Le criticità che si possono riscontrare quando una persona adulta veste i panni dell’istruttore e si trova a dover agevolare e gestire l’ingresso nel mondo dello sport di bambini e ragazzi potrebbero derivare proprio dai comportamenti e dalle azioni messe in atto. Non sarebbe inusuale che l’istruttore si concentrasse sull’aspetto tecnico e tattico trascurando l’aspetto relazionale. Pertanto potrebbe capitare che l’istruttore si relazioni a questi giovani sportivi come fossero già navigati atleti investendoli, da un punto di vista psicologico, di una serie di responsabilità che, in quella delicata fase di sviluppo, non dovrebbero avere. Il rischio di questo approccio sbagliato, “aggressivo” e “paritetico” potrebbe generare l’insorgere di stress negativo o ansia nei giovani portandoli, nel giro di poco tempo ad un rifiuto nei confronti dell’attività sportiva e conseguentemente un precoce abbandono (il tristemente noto drop-out).
Considerando il ruolo importantissimo che lo sport ricopre nello sviluppo sociale, psicologico e pedagogico dei giovani e giovanissimi, è imprescindibile mettere tutti i soggetti che si trovino a gestire questa loro delicata fase dell’evoluzione, nella condizione non solo di limitarne il “danno” ma possibilmente di agevolarne e amplificarne gli effetti positivi come la socializzazione, lo spirito di squadra, la responsabilizzazione e la definizione di un obiettivo personale.
Da studi effettuati dal Centro Studi e Formazione in Psicologia dello Sport emerge che i bambini e i ragazzi risultano maggiormente motivati ad apprendere in situazioni stimolanti ed innovative. Hanno bisogno di instaurare relazioni significative con lo staff tecnico e con i compagni e chiedono responsabilità e obiettivi tangibili da perseguire. Comprendere tutto questo e trasferirlo nel programma di allenamento diventa un punto chiave nel sostegno della motivazione allo sport nel settore giovanile.
Per questo specifico motivo, Psicosport ha studiato, progettato e realizzato un percorso innovativo di formazione dedicato a istruttori, staff tecnico e genitori, finalizzato all’acquisizione di metodi, strumenti e linguaggio per massimizzare l’efficacia socio-psico-pedagogica dell’esperienza sportiva per i giovani e giovanissimi atleti: SPORT CHILDREN CARE (SCC) ovvero un percorso certificato di formazione.
Nello specifico, gli obiettivi e i benefici che ci poniamo di raggiungere con l’SCC sono:

  • Miglioramento continuo – dell’istruttore e della società
  • Acquisizione e consolidamento di competenze
  • Rapporti di reciproca fiducia con i genitori e gli atleti – tali rapporti miglioreranno la capacità di creare valore nel contesto del quotidiano.

Al termine del percorso, al partecipante verrà rilasciata la certificazione Sport Children Care che garantisce l’acquisizione di uno standard qualitativo di competenza nella gestione e nell’agevolazione dell’ingresso nel mondo dello sport di giovani atleti (bambini e ragazzi).
Il percorso formativo viene proposto in modalità e-learning. Ogni singolo corso è interattivo e contiene test di verifica dell’apprendimento. Una volta completato l’intero iter sono previsti incontri di supervisione con i nostri Mental Trainer .
Il percorso tratta diverse tematiche, le principali sono:

  • Capire l’adolescenza
  • Gestire l’ansia del giovane sportivo
  • Gestire il dolore e superare l’infortunio
  • Aumentare la motivazione
  • Costruire una squadra vincente
  • Ottimizzare la prestazione sportiva.