Analogamente a quanto accade nello sport, la competizione nel mondo aziendale si è fatta sempre più accesa, puntando su valori quali la centralità del cliente, l’eccellenza del prodotto/servizio, l’innovazione continua e, soprattutto, il valore e la motivazione delle risorse umane interne, integrate in un gruppo di lavoro affiatato e determinato. In altre parole, un team vincente.

La preparazione mentale, che rappresenta un supporto e un completamento indispensabile nella preparazione tecnico-atletica dello sportivo di alto livello, oggi può essere applicata nello sviluppo, nel potenziamento e nell’ottimizzazione delle capacità psicologico-cognitive fondamentali nel top-management.

Il risultato consiste nel cambiare il modo di pensare delle persone su ciò che è desiderabile, possibile e necessario.

Da qui la nascita dei moduli di Sport Outdoor Training come mezzo di comprensione e di risoluzione delle problematiche aziendali: una metodologia formativa innovativa, che guida il cliente nella sperimentazione su campo di attività sportive e che, grazie ad un forte coinvolgimento fisico, cognitivo ed emozionale, favorisce il raggiungimento di specifici obiettivi aziendali.
Nelle sessioni di Sport Outdoor Training, infatti, i manager hanno la possibilità di sperimentare situazioni sportive che rimandano facilmente a situazioni vissute in ambito professionale. In questo modo, le competenze apprese sul campo vengono traslate al contesto lavorativo.

 

 

La variegata offerta di diverse discipline sportive proposte dallo Sport Outdoor Training è un’occasione per scoprire abilità nascoste, ritrovare il piacere del lavoro in team e di valori come collaborazione e coesione.

Nella costruzione del percorso formativo Skilldynamics si pone come partner e non come semplice fornitore, rispettando le esigenze aziendali specifiche.
Una filosofia che consente di tramutare ciò che era passivo ed unidirezionale in attivo e reciproco, passando dalla correzione dei punti deboli alla valorizzazione dei punti di forza, dall’apprendimento di contenuti all’apprendimento di metodi, dalla centralità del formatore a quella dell’utente.